Vittorio Daniele

Personal Site

Investire nell”istruzione dei bambini per ridurre le ineguaglianze.

James Heckman, premio Nobel per l’economia, ha mostrato come l’investimento in istruzione, soprattutto nei primi anni di vita, sia lo strumento più efficace per ridurre le ineguaglianze tra gli individui e l’incidenza di alcuni fenomeni negativi, come la criminalità, la diffusione di droga o l’alcolismo. Le competenze cognitive si formano nei primi anni di vita. I bambini che nascono in famiglie svantaggiate economicamente o socialmente avranno non solo minori opportunità, ma anche minori stimoli educativi. Questi bambini avranno, da adulti, maggiori probabilità di divenire poveri, meno istruiti e di incorrere in fenomeni di devianza sociale.  Heckman ha dimostrato come il modo più efficiente per ridurre le disuguaglianze – e risolvere alcuni problemi sociali come quelli citati – consista nell’investimento nei programmi di assistenza familiare e nell’istruzione dei bambini, sin dai primissimi mesi di vita.

I lavori di James Heckman sono disponibili sul suo sito: http://heckman.uchicago.edu/page/research-statement

Category: Articoli e note